Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori ed inviare pubblicità. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. +Info

A QUALE ETÀ SI TRADISCE DI PIÙ? LE DIFFERENZE TRA UOMO E DONNA

Naviga: LIFESTYLE / SESSO

Quali sono le eta´ in cui si ha la maggiore probabilita´ di essere infedeli? Un sondaggio di Incontri-ExtraConiugali.com, il portale dedicato a chi cerca un´avventura al di fuori della coppia, basandosi sulle risposte date da un campione 1.000 donne e di 1.000 uomini iscritti al sito, ha permesso di stabilire un elevato grado di correlazione tra eta´ e propensione al tradimento e di scoprire a quali eta´ si tradisce di piu´.

I risultati non sono uguali per i due sessi: per gli uomini, infatti, sono gli anni in cui ci si avvicina ad un nuovo decennio ad essere i piu´ critici, soprattutto i 29 ed i 49 anni, quando la propensione al tradimento e´ doppia rispetto alla media generale; mentre a 39 anni gli uomini tradiscono mediamente una volta e mezza in piu´ rispetto alla media. Le donne invece raddoppiano la loro propensione al tradimento quando compiono 40 anni ed entrano quindi nella cosiddetta "crisi di mezza eta".

A quale età si tradisce di più? Le differenze tra uomo e donna


Quando arrivano ai 40 anni le donne trovano spesso arduo accettare il passaggio alla maturita´ e sovente e´ difficile per loro mettersi alle spalle gli anni della giovinezza. Sperimentano cosi´ un periodo di scombussolamento che le spinge ad essere maggiormente propense a tradire il loro partner.
E´ il desiderio di sentirsi nuovamente giovani a indurle sperimentare avventure diverse ed a spingerle a concretizzare delle fantasie che non erano mai state realizzate prima. Una relazione extraconiugale diventa cosi´ il simbolo della liberta´ e della vitalita´, un ritorno
ad essere giovani.

A  spingere verso una relazione al di fuori del matrimonio o della coppia non e´ dunque solo la voglia di evasione dopo tanti anni insieme allo stesso partner ma anche e soprattutto un orologio biologico che nelle donne si attiva a 40 anni e negli uomini a 29 anni, a 49 anni ed anche, ma un po´ meno, a 39 anni.

A quale età si tradisce di più? Le differenze tra uomo e donna

Il sondaggio ha dimostrato che il 68% delle donne ha tradito proprio nella fascia di eta´ che va dai 40 ai 45 anni, ossia in un periodo della vita in cui avviene una riflessione esistenziale e in cui si cerca una via di fuga. Le donne trentenni, invece, tradiscono molto meno, mentre gli uomini che si avvicinano a quell´eta´ (a 29 anni) sono gia´ molto propensi a farlo.
Oltre l´eta´, altro parametro che influenza la propensione al tradimento e´ il numero di anni di matrimonio: dopo il settimo anno di matrimonio o di convivenza 6 uomini su 10 e 5 donne su 10 tradiscono il partner.

Si tratta della famosa crisi del settimo anno ed il sondaggio conferma questa teoria, che non e´ affatto una leggenda urbana. Proprio dal settimo anno le relazioni extra coniugali tendono ad intensificarsi e a diventare seriali, per poi decrescere gradualmente a partire dal dodicesimo anno, sempre che la coppia non sia "scoppiata" prima.
E poi ancora, per entrambi i sessi, dopo 18 anni di matrimonio o di convivenza a tradire e´ solo una persona su 10.


Data pubblicazione : 19/09/2017 Autore : Italpress Fonte: Italpress