Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori ed inviare pubblicità. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. +Info

AD OGNI VARIETÀ DI TÈ LA SUA PROPRIETÀ BENEFICA

Naviga: COME FARE / SALUTE

Il tè è la bevanda più diffusa dopo l´acqua ed è considerato un vero superfood in Giappone Cina e India dove, oltre che come bibita, viene utilizzato regolarmente come ingrediente in cucina. 

In commercio esistono tantissime varietà di tè (oltre 150 tipi), ognuna con le sue proprietà e  virtù benefiche  in grado di curare diversi tipi di disturbi.

Scopriamo le principali:

Ad ogni varietà di tè la sua proprietà benefica


Il tè verde 
Il tè verde non è sottoposto ad alcun processo di macerazione  o tostatura e ha un´alta percentuale di catechine (antiossidanti protettivi del cuore).
Contiene un aminoacido chiamato L-teanina, il cui effetto principale è rilassare senza causare sonno o stanchezza.
Inoltre, questo aminoacido aumenta anche i livelli di un ormone chiamato dopamina che migliora l´umore e lo stato d´animo.

Anche il tipico aroma neutro ed erbaceo del tè verde favorisce il relax.
Non è un caso che è la varietà più bevuta da chi pratica yoga e meditazione.

Si deve preparare con acqua che non abbia raggiunto il bollore, altrimenti le foglie si cuociono e il tè avrà un sapore amaro.
Bisogna aspettare la prima bollitura dell’acqua, poi spegnere, versare l’acqua e lasciare in infusione 2-3 minuti (anche se pare che le proprietà antiossidanti del tè verde sono davvero efficaci se lasciamo in infusione le foglie almeno per 10 minuti). 
La temperatura ideale per il tè verde è 80°C.
 

Il tè nero.
Il tè nero rispetto a quello verde contiene una maggiore quantità di caffeina.
Ha dunque effetti rinvigorenti sul nostro organismo ed è  ideale per chi vuole ridurre il numero di tazzine di caffè giornaliere. 

Trattandosi di una bevanda stimolante, meglio consumare il  tè nero al mattino o al   pomeriggio;  in ogni caso può essere controindicato per gli ipertesi.

Contiene una buona quantità di antiossidanti, è saziante, fa bene allo stomaco ed è povero di calorie.
Il tè nero viene utilizzato anche come rimedio naturale, ad esempio come bevanda astringente da assumere in caso di diarrea, con l’aggiunta di succo di limone.


Il te rosso 
E´ l´unico te nero naturalmente senza caffeina e si ricava dalle foglie del redbush o rooibos sudafricano. Ha una sapore molto forte e ha un colore rosso scuro. Il processo di maturazione richiede diversi anni.

Ad ogni varietà di tè la sua proprietà benefica

Molti lo conoscono come il “tè degli imperatori”
perché per molto tempo il suo consumo era proibito alle classi basse.

Il suo basso contenuto di tannino  permette alla bevanda di mantenere il proprio sapore dolce anche se viene consumato subito.

Il Rooibos è conosciuto soprattutto per le sue proprietà brucia-grassi.
Assunto regolarmente e in determinate quantità
( da concordare con un medico) aiuta  a dimagrire (perché favorisce l´eliminazione dei grassi che si accumulano nel fegato) e a depurare anche il sangue e la cistifellea.

Essendo un liquido, la sua assunzione nel tempo aiuta a combattere la ritenzione idrica, l´inestetismo più comune per la maggior parte delle donne.
Il tè rosso andrebbe distribuito tra colazione pranzo, spuntino e cena durante la giornata.
La dose ottimale
sarebbe di 4 tazze al giorno almeno ( per 5 giorni consecutivi) associate ad una dieta povera di dolci, carni e zuccheri.


Il tè bianco 
Solo recentemente questa varietà di tè inizia a essere diffuso  nel nostro Paese
e nel resto dell’Occidente.
E´ la varietà meno lavorata
e per questo ha un sapore delizioso e un aroma delicato.
ll tè bianco apporta vitamina C e vitamina E, è antiossidante e diuretico.


Ad ogni varietà di tè la sua proprietà benefica

Al posto delle foglie, si utilizzano i boccioli più piccoli e teneri. 
E´ la qualità di tè più adatta a  chi voglia depurarsi; infatti viene chiamato “l’elisir della giovinezza”.
Il suo utilizzo nella disintossicazione è dovuto all’alto contenuto di polifenoli, potenti antiossidanti che neutralizzano i radicali liberi che danneggiano le cellule ed il DNA e accelerano il processo di invecchiamento.
Varie ricerche hanno dimostrato che il tè bianco svolge anche un ruolo di prevenzione conto il cancro grazie all´azione dei flavonoidi, potenti antiossidanti capaci  di contrastare lo sviluppo di cellule tumorali.

Per sfruttare al meglio tutte le benefiche proprietà del tè bianco, è consigliabile bere dalle 2 alle 4 tazze al giorno.
Anche in questo caso l’acqua non deve bollire. Il  tempo di infusione consigliato va dai 2 ai 5 minuti.
Per una tazza da 200 ml bastano due cucchiaini di tè bianco o, in alternativa,  la bustina già dosata.


Data pubblicazione : 02/03/2018 Autore : Claudia Liberti