Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori ed inviare pubblicità. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. +Info

BAVARESE AL CIOCCOLATO ´LIGHT´: STESSO GUSTO MA MENO CALORIE

Naviga: COME FARE / CUCINA

Per il popolo di golosi che al cioccolato non sa proprio resistere anche se dovrebbe, ecco la versione light della bavarese al cioccolato: un dolce al cucchiaio tra i più amati e apprezzati.
Con la nostra ricetta preparerete un dessert delicato e non troppo calorico con cui deliziare i vostri ospiti.

Ecco i passaggi da seguire.


Bavarese al cioccolato ´light´: stesso gusto ma meno calorie

 
Ingredienti:

100 gr di panna

100 gr di cacao amaro in polvere

2 bicchieri e mezzo di latte scremato

3 tuorli

4 fogli di gelatina

2 baccelli di vaniglia

2 cucchiai di edulcorante granulare

 

Procedimento:

Incidete nel senso della lunghezza i baccelli di vaniglia e metteteli in una pentola insieme al latte scremato.
Fate cuocere per 5 minuti a fuoco basso senza portare ad ebollizione.
Lasciate temperare senza togliere la vaniglia.

Rompete in una ciotola 2 tuorli e unite due cucchiai di latte e l’edulcorante artificiale.
Amalgamate bene il composto e versatelo nella pentola contenente il latte aromatizzato alla vaniglia senza i baccelli.

Riscaldate a fuoco medio senza smettere di mescolare  e aggiungete il cacao in polvere. Il composto deve addensarsi senza bollire.
Togliete poi dal fuoco.

Fate ammorbidire i fogli di gelatina in acqua fredda per qualche minuto e poi strizzateli. Aggiungeteli al composto e fate raffreddare mescolando.

Montate la panna e quando inizia ad addensarsi unitela alla crema mescolando di tanto in tanto.
Versate la preparazione in uno stampo di silicone e fate addensare in frigo per 2-3 ore. Decorate con ciuffetti di panna e baccelli di vaniglia.


Note:
Per rendere questo dessert ancora più leggero, potete sostituire la panna con quella vegetale.

La bavarese al cioccolato si conserva in frigorifero per un massimo di 3 giorni.


Data pubblicazione : 09/08/2017 Autore : Claudia Liberti