Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori ed inviare pubblicità. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. +Info

CIAMBELLONE SOFFICE AL LIMONE, PROFUMATO E DAL GUSTO AVVOLGENTE

Naviga: COME FARE / CUCINA

Oggi vi proponiamo la ricetta del ciambellone soffice profumato al limone, un dolce dove l´asprezza dell´agrume viene contemporaneamente esaltata e contrastata dalla glassa dello zucchero.
Il risultato è un crema al limone dall´ equilibrio perfetto perché non è acre e nemmeno dolce.


E´ un dessert "sempreverde" nel senso che si può gustare tutto l´anno e in ogni momento della giornata, a colazione, a merenda piuttosto che a fine pasto.
Potete concedervi una fetta di ciambellone al limone senza sentirvi troppo in colpa anche se siete a dieta  perché ha poche calorie ed è molto leggero.
Proprio per questo è adatto anche ai bambini modificandolo alle loro esigenze.

E´ meglio fare il ciambellone un giorno prima perché con il riposo acquista ancora più sapore.

Ecco la ricetta.
 Ciambellone soffice al limone, profumato e dal gusto avvolgente



Ingredienti:

130 gr di amido di mais

50 gr di farina di mandorle

3 uova

100 gr di burro a temperatura ambiente

70 ml di latte

succo e scorza di limone non trattato

180 gr di zucchero

1 bustina di lievito


Procedimento:

In una ciotola montate le uova con lo zucchero per almeno 10 minuti fino ad ottenere un composto spumoso e omogeneo.
Aggiungete la scorza, il succo di limone e il burro sciolto con un cucchiaio di legno.

Setacciate le farine con il lievito e poi aggiungetele piano piano alle uova alternandole al latte.
Mescolate con movimenti delicati dal basso verso l’alto così non correte il rischio di smontarle.
Versate l’impasto in uno stampo per ciambelle imburrato ed infarinato e infornate a 170 gradi per 45 minuti.
Intanto dedicatevi alla glassa.
Montate 100 grammi di zucchero a velo con 3 cucchiai di succo di limone ed un cucchiaino di acqua fino a quando non otterrete una glassa lucida.
Lasciate raffreddare prima di cospargela con la glassa.

Data pubblicazione : 10/01/2018 Autore : Claudia Liberti