Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori ed inviare pubblicità. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. +Info

COME ALZARE I GLUTEI

Naviga: COME FARE / SALUTE


È sempre il momento giusto per rassodare e tonificare i glutei. Avere un fondo schiena perfetto è il sogno di noi donne che spesso tendiamo a considerarlo o troppo grosso, o troppo basso o piatto anche se magari in realtà non è poi così male! Come alzare i glutei? Ecco alcune indicazioni e esercizi da svolgere per tonificare in maniera efficace i glutei.


Come alzare i glutei



Come alzare i glutei con l’attività fisica e l’alimentazione
E’ bene tonificare i glutei senza aspettarsi dei miracoli: la conformazione di base dei glutei appartiene ai caratteri ereditari e alla propria costituzione fisica, non è possibile stravolgerne le forme cambiandone totalmente l’aspetto ma migliorarlo eliminando il grasso in eccesso. In tal senso, è necessario curare sia l’alimentazione che l’allenamento. Trascurare uno o l’altro aspetto significherà non ottenere risultati: una dieta dimagrante senza esercizio fisico ridurrà il volume dei glutei ma non vi darà tono, e il solo esercizio fisico non basterà a ridurre il volume senza una dieta equilibrata.


Come alzare i glutei con esercizi specifici

Ci sono esercizi di ginnastica specifici per tonificare e rassodare i glutei:
Primo esercizio
Stando in piedi, portare in avanti una gamba distanziando i piedi di circa un metro uno dall’altro. Piegare la gamba che è dietro in modo che il ginocchio vada verso terra, formando un angolo retto fra la coscia e la gamba davanti. Eseguire l’esercizio 15 volte per gamba.


Come alzare i glutei

Secondo esercizio
Stando appoggiati a terra con ginocchi e gomiti, mantenere la schiena ben dritta e spingere indietro una gamba con il ginocchio piegato, andando più in alto possibile. Per assicurarsi di tenere il ginocchio piegato potete mettere una pallina nell’incavo del ginocchio. Eseguire l’esercizio 10 volte per gamba.



Come alzare i glutei


Terzo esercizio
Mettersi a terra con ginocchia e mani e sollevare il braccio sinistro e la gamba destra alternando gamba e braccia. La gamba e il braccio opposto devono stare tesi in linea con il corpo rimanendo in questa posizione per almeno 10 secondi per parte. Eseguire l’esercizio 5 volte per parte.


Come alzare i glutei

Come alzare i glutei con la corsa
Chi corre regolarmente ha dei glutei belli rassodati? Certo, ed è consigliabile fare quella a scatti, o sprint. Consiste nel fare alcuni sprint consecutivi ad alta velocità per 80-100 metri, intervallando con la camminata per riprendere fiato. Questa attività assicura ottimi risultati!
Sia che si corra all’aperto, sia che si corra su tapis roulant, la dinamica del muscolo è la stessa.
Se siete principianti è utile seguire un programma di avviamento alla corsa, in modo da iniziare in maniera graduale: si parte con 20 minuti per poi passare dopo alcune settimane a 30, poi 40, 45 minuti e così via.
Inizialmente la corsa sarà lenta e poi man mano che l’allenamento procederà si aumenterà la propria velocità. Va da sé che non ne beneficeranno solo i glutei, ma tutto il corpo per il proprio benessere psicofisico.


Data pubblicazione : 27/10/2017 Autore : Redazione