Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori ed inviare pubblicità. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. +Info

COME BRUCIARE I GRASSI

Naviga: COME FARE / SALUTE

Sapevi che con un buon metabolismo basale l’organismo brucia un maggior numero di calorie anche quando è a riposo? L’età, il peso, i cambiamenti ormonali, la massa muscolare possono condizionare il metabolismo basale di una persona. Considerato che alcuni di questi fattori non sono controllabili ce ne sono altri che possiamo modificare. Ecco come bruciare i grassi aumentando il metabolismo basale.


Come bruciare i grassi, il metabolismo basale
Per bruciare più calorie bisogna dunque aumentare il metabolismo basale.

Come bruciare i grassi



  • La massa magra. Con l’aumento della massa magra aumenta il metabolismo e poiché con l’avanzare dell’età si potrebbe perdere della massa muscolare è consigliabile dedicare almeno due giorni alla settimana per la palestra o, in alternativa, fare delle camminate a passo sostenuto. I muscoli, infatti, bruciano le calorie in misura nove volte superiore al grasso e mantengono il metabolismo a livelli massimi per ben due ore dopo l’allenamento.

  • La prima colazione. Molto spesso si ha l’abitudine di saltare la prima colazione e questo comporta un rallentamento del metabolismo dato che manca la spinta per accelerarlo.
  • I pasti. Molti erroneamente pensano che saltando i pasti si riesca a dimagrire, in realtà si potrebbe rischiare l’effetto opposto in quanto si abbassa il metabolismo e si è portati a mangiare di più negli altri pasti. È bene invece mangiare più spesso e poco, per esempio 5-6 piccoli pasti al giorno: l’organismo tiene sempre attivo l’apparato digerente.
  • Il tè verde. Secondo una ricerca pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition, bere tre tazze di tè verde ogni giorno consente un incremento metabolico pari al 4 per cento.

  • Il ferro. Se ne parla poco ma una carenza di ferro provoca un immediato rallentamento del metabolismo e un accumulo eccessivo di grassi. Assicurati ogni giorno almeno quattro porzioni di cibi ricchi di ferro, come la carne, le verdure verdi, i cereali e la frutta secca.

  • Il magnesio. Per bruciare i grassi più velocemente è importante che il tuo organismo abbia il giusto apporto di magnesio che dovrebbero corrispondere a 2000 milligrammi al giorno: una banana ne contiene 450 mg, una tazza di latte 370, un’arancia 250.

  • La tiroide. L’ ipotiroidismo è la causa di un eccessivo rallentamento del metabolismo dei grassi. Per controllare i livelli della tiroide basta  un semplice esame del sangue durante il quale si misurano i livelli di alcuni ormoni connessi all’attività della ghiandola.

  • Il T-Bow. L’allenamento giornaliero sul T-Bow aiuta a recuperare velocemente  elasticità muscolare, a bruciare i grassi, a rinforzare e a mantenere tonici i muscoli e le articolazioni.

Data pubblicazione : 08/10/2017 Autore : Redazione