Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori ed inviare pubblicità. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. +Info

COME SCEGLIERE E APPLICARE L´ILLUMINANTE

Naviga: COME FARE / BELLEZZA

L´illuminante è un cosmetico molto di tendenza e sempre più donne si stanno accorgendo dell´ importanza che questo cosmetico ricopre nella beauty routine quotidiana.

L´illuminante è importante per un perfetto contouring, la tecnica  che permette di nascondere le piccole imperfezioni del viso (come doppio mento, fronte troppo alta, naso pronunciaro) mettendo  invece in evidenza le zone limitrofe giuste.
Inoltre, l’illuminante può essere usato anche da solo per donare un aspetto più radioso al nostro viso e far apparire la nostra pelle più fresca e riposata.

Purtroppo la sua applicazione non è così immediata e questo rende lo rende ancora un prodotto di nicchia o riservato alle occasioni speciali ( quando abbiamo più tempo per stare davanti allo specchio!).
 Come scegliere e applicare l´illuminante


Ecco allora qualche consiglio per scegliere l´illuminante più adatto
alla nostra pelle, come applicarlo in maniera corretta e veloce e gli errori da evitare per scongiurare  lo spiacevole effetto maschera.

Il colore:
La base da cui partire è scegliere un illuminante adatto alla propria carnagione.
Visto che l´obiettivo  di questo cosmetico è quello di  mettere in risalto alcune zone del viso creando dei giochi di luce, lo dobbiamo comprare di una tonalità  più chiara della nostra pelle.

Per chi ha la pelle più chiara sono indicate le tonalità fredde, dal color perla al rosato,  che non creino troppo stacco con il colore del viso.

I colori più caldi ed evidenti, color oro, caramello o rame, sono più adatti per chi ha invece una pelle scura.
 
La texture:
Ci sono due principali tipologie di illuminanti: in crema ed in polvere.
I primi assicurano un effetto molto più  naturale dei secondi.
Sono più semplici da stendere ma hanno una durata inferiore rispetto a quelli in polvere che, proprio per la loro composizione, si fissano meglio sul viso asciugando anche il sebo in eccesso.
Sono più evidenti di quelli in crema e questo rende l´effetto finale più artificiale.

Per quanto riguarda il finish dell´illuminante, distinguiamo tra brillante ed opaco
Gli illuminanti brillanti creano punti luce molto evidenti con un effetto finale da copertina di una rivista patinata. 
Questi illuminanti non sono adatti a tutti i tipi di pelle.
Se soffrite di acne, avete cicatrici o pori dilatati, state  alla larga dagli illuminanti  dal finish brillante (anche se sono di sicuro i più belli) perché non farebbero altro altro che evidenziare ancora di più le imperfezioni.

Gli illuminanti opachi sono quasi invisibili ma riescono comunque ad esaltare i punti del viso che vogliamo evidenziare.
Questi illuminanti, molto usati  per il contouring, schiariscono la zona in cui si applica senza creare l’effetto glitter.

Come applicarlo: 
Prima di applicare l´illuminante bisogna sempre proteggere la pelle con una crema idratante e poi procedere con la base trucco per regolare l’incarnato.
Se saltiamo questo passaggio, i giochi di colore creati  dall´ illuminante non saranno piacevoli da vedere.

Per quanto riguarda i metodi di applicazione, nella zona occhi  e labbra si possono usare i pennellini o i cotton fioc.
Per zigomi, fronte e mento potete scegliere un prodotto in crema da stendere con le dita per poi  sfumarlo  con un pennellone viso per evitare l´effetto maschera.

Dove applicarlo:
L´illuminante va applicato su  questi precisi punti del viso: 


Come scegliere e applicare l´illuminante


la zona subito sotto l´arcata delle sopracciglia
la parte superiore degli zigomi 
l´osso del naso
l´arco di cupido
il centro della fronte 
il centro del mento.

Se avete poco tempo o poca voglia di  truccarvi, soprattutto al mattino prima di andare a lavoro, potete applicare della terra con dei glitter al posto dell´illuminante.
L´effetto non sarà lo stesso ma provare non nuoce!


Data pubblicazione : 06/08/2017 Autore : Claudia Liberti