Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori ed inviare pubblicità. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. +Info

COME SCEGLIERE IL CORRETTORE E COME UTILIZZARLO NEL MODO GIUSTO

Naviga: COME FARE / BELLEZZA

Cosa sarebbe il mondo del make up senza correttore?
Quando la mattina ci svegliamo con gli occhi stanchi e segnati o quando il solito brufoletto torna a farci visita, come faremmo senza correttore?
Tutte conosciamo il correttore come prodotto; ma sicure di sapere come usarlo nel modo giusto per un risultato ottimale?

La prima cosa da fare è comprare quello più adatto alle nostre esigenze.
Il correttore ideale è quello di uno o due toni più chiaro rispetto a quello della nostra carnagione. Inoltre deve coprire a sufficienza.

Se avete occhiaie molto intense, ad esempio,  scegliete un prodotto con una coprenza alta e a lunga durata; se sono poco pronunciate, meglio un prodotto leggero di bassa o media coprenza.
 Come scegliere il correttore e come utilizzarlo nel modo giusto


I correttori, come i fondotinta, hanno diverse formulazioni:
liquidi, compatto, in stick, in crema o in mousse.

I migliori sono quelli liquidi a coprenza medio-alta perché coprono ogni tipo di imperfezione e lasciano la pelle ben idratata.
Quello in crema è l’ideale per le pelli secche e mature mentre quello in polvere è consigliato per chi ha una pelle più grassa.

Le imperfezioni che in genere si coprono con il correttore sono diverse: dalle occhiaie blu-violaceo alla cuperose passando per i classici brufoli rossi e arrossamenti.

Ma vediamo come stendere il correttore nel modo corretto.

Come scegliere il correttore e come utilizzarlo nel modo giusto
Per coprire le occhiaie, picchiettate una piccola quantità di prodotto sotto gli occhi formando un triangolo che va dall´angolo interno dell´occhio fino al lato del naso e che poi risale verso l´angolo esterno.
Se non è sufficiente, fate una seconda passata.

Se dovete coprire brufoli o arrossamenti della pelle, picchiettate un po´ di prodotto dal centro verso l´esterno con un tocco molto  leggero perché con troppa pressione togliereste il correttore dalla zona lasciandola scoperta.

Per ogni tipologia di imperfezione dobbiamo scegliere la colorazione adatta di correttore.
Facendo riferimento alla teoria dei colori, che è la base dei make up più riusciti, notiamo che il colore opposto al viola-blu è l´arancione: ecco perché, per coprire le occhiaie di quel colore, ci serviremo di un correttore aranciato.

Come scegliere il correttore e come utilizzarlo nel modo giusto

Per coprire un imperfezione rossa
andremo invece ad utilizzare un correttore verde, colore complementare al rosso per la stessa teoria che è la base dei make up più riusciti.
Per chi soffre di cuperose, un trucco consiste nell´ aggiungere una piccola quantità di correttore verde in polvere alla crema idratante. 

Il correttore rosa serve ad illuminare un volto stanco e affaticato, ma anche a contrastare il pallore dovuto alle luci artificiali.

Il correttore viola  si  usa molto per attenuare il colorito tendente al giallo delle carnagioni più olivastre, o quello grigio di chi fuma. E´ ottimo anche per coprire le striature di un’abbronzatura non compatta.

Infine, un cenno alla ruota dei colori.
Appare divisa in tanti spicchi composti da colori:


Primari: rosso, giallo e blu. Mischiandoli si ottengono le gradazioni con cui sperimentare quelle che si adattano di più ad ognuna di noi.

Secondari: mescolando i colori primari si ottengono quelli secondari che sono :
giallo+blu= verde
rosso+blu=viola
giallo + rosso=arancio

Terziari: si ottengono mescolando tra loro un colore primario ed uno secondario:
giallo-arancio
rosso-aranciorosso-viola
blu-violablu-verde
giallo-verde

Complementari: sono i colori direttamente opposti tra loro sulla ruota dei colori ( blu e arancio oppure viola e giallo) e che, per questo, sono ottimi da abbinare nei make up occhi per il contrasto bellissimo che creano.

L´importante è non sovrapporli altrimenti si trasformano in una colorazione spenta e tendente al grigio.

Conoscere la suddivisione dei colori serve nel make up a capire qual è il colore che più di tutti fa risaltare il colore dei nostri occhi.
Basta trovare il colore dell´iride sulla ruota dei colori, e individuare quello opposto dall´altro lato. Ecco perché chi, ad esempio,  ha gli occhi azzurri-verde non deve usare l´ombretto azzurro ma uno arancione!


Data pubblicazione : 17/05/2018 Autore : Claudia Liberti