Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori ed inviare pubblicità. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. +Info

ECCO PERCHÉ NON BISOGNA MAI SCUOTERE I NEONATI


Si chiama "Shaken baby" ( Sindrome del bambino scosso)  ed è la conseguenza di un violento scuotimento, spesso involontario, del bambino.
Solo nel 1972,
in seguito alla morte di molti bambini piccoli senza conoscerne la ragione, il radiologo  americano John Caffey diede un nome a questa malattia.

Nei primi mesi di vita del neonato, a causa dei pianti frequenti e della difficoltà nel riuscire ad interpretarli, capita spesso che adulti esasperati arrivino a scuotere i bambini per cercare di calmarli inconsapevoli della gravità di un simile gesto.
La  testina dei neonati è molto pesante rispetto al resto del corpo e i muscoli del collo ancora non sono in grado di sostenerla adeguatamente. 

Ecco perché non bisogna mai scuotere i neonati

 
Agitando fortemente un bambino si provoca una rotazione involontaria e ripetuta della testa e degli arti che può  provocare una sorta di colpo di frusta simile a quello che avviene negli  incidenti d’auto.

Il pianto è l´unico strumento che il bambino conosce per comunicarci un disagio ( fame, caldo, freddo, coliche, pannolino sporco o voglia di contatto). E´ difficile mantenere l´autocontrollo davanti a quei pianti inconsolabili ma, ogni volta che la frustrazione prende il sopravvento sulla lucidità, dobbiamo pensare alle conseguenze di un gesto all´apparenza innocuo.

Ecco perché non bisogna mai scuotere i neonati

Le conseguenze immediate dello scuotimento violento s
ono vomito, inappetenza, difficoltà di suzione, irritabilità fino alle convulsioni e all’arresto cardiaco.

Gli effetti a lungo termine, invece, non si vedono a occhio nudo e bisogna fare una TAC.
Nel peggiore dei casi si arriva alla morte, ma anche i "danni minori" non sono da poco: i bambini possono presentare difficoltà di apprendimento, cecità, disturbi dell’udito o della parola, epilessia, disabilità fisica o cognitiva.
Anche con lunghi periodi di riabilitazione non si riesce a  tornare ad una vita normale.

Da quanto detto, appare chiaro che la Shaken baby è un vero abuso, non una condizione medica. 
La probabilità che si verifichi questo tipo di violenza aumenta in  condizioni socioeconomiche difficili: se la  famiglia è mono-genitoriale, se la mamma è molto giovane, se fa uso di alcol o sostanze stupefacent, se si sono subite violenze nella famiglia d´origine...

L´unico modo efficace per prevenire casi di scuotimento violento è informare in modo chiaro e corretto  genitori e  famiglie per impedire che un gesto fatto con le migliori intenzioni si trasformi in un danno irreversibile per il neonato.


Data pubblicazione : 10/01/2018 Autore : Claudia Liberti