Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori ed inviare pubblicità. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. +Info

ECOGRAFIA MORFOLOGICA: L´ESAME PIÙ IMPORTANTE DEL SECONDO TRIMESTRE DI GRAVIDANZA


L´ecografia morfologica è l´esame più importante del secondo trimestre di gestazione; permette di misurare i principali parametri di crescita e sviluppo del feto  e di scongiurare la presenza di malformazioni o anomalie.

Si effettua tra la settimana 18 e la  22 settimana e rappresenta un momento molto emozionante per i futuri genitori che per la prima volta possono vedere in maniera chiara e definita il loro bimbo.

Ecografia morfologica: l´esame più importante del secondo trimestre di gravidanza


Non è un caso che venga fatta in questo periodo perché  il quinto mese è il termine oltre il quale la legge non consente più l´aborto anche se il nascituro è affetto da gravi patologie.
Visto che alcune anomalie possono comparire anche durante l´ultimo trimestre, la morfologica si può ripetere fino al nono mese.
Se si sospettano danni importanti agli organi vitali  del feto, può essere richiesta  una morfologica precoce fin dalla 16ma settimana.

A meno che precedentemente non siano stati eseguiti esami invasivi come la villocentesi o amniocentesi, durante la morfologica i futuri genitori conoscono con certezza il sesso del nascituro.
Non è un´ecografia obbligatoria ma fortemente consigliata a tutte le gestanti ed è meglio prenotarla con un certo anticipo.

Come si effettua:
La morfologica è un´ecografia non invasiva che  si effettua esternamente sull´addome della futura mamma.
Prima di cominciare l´ ecografia si tocca la pancia per capire com´è posizionato il bimbo e  l´ecografo viene appoggiato esattamente in corrispondenza della testa del bambino.

Il sensore dell´ecografo viene cosparso di un gel lubrificante che serve a facilitare la trasmissione delle onde e a migliorare la qualità delle immagini.

Ecografia morfologica: l´esame più importante del secondo trimestre di gravidanza

Con la morfologica si valutano: 

le dimensioni del feto e tutti i suoi organi interni
il punto di impianto della placenta e la sua struttura
la qualità e la quantità del liquido amniotico
il collo dell’utero 

Dopo l’esame, alla futura mamma viene data una cartella all’interno della quale sono indicati tutti i valori espressi per mezzo di sigle.

In particolare: 

DBP è la distanza tra le due orecchie del feto
CC è la circonferenza cranica
CA è la circonferenza addominale
FL è la lunghezza del femore
DTC è la misurazione corrispondente al cervelletto
LO è la lunghezza dell’omero
EFW è il peso del feto
AFI è la quantità di liquido amniotico

Durante la morfologica si verifica anche se il cordone ombelicale presenta tre canali (situazione più comune) o soltanto due e si controlla la posizione della placenta che può essere previa, anteriore o posteriore rispetto al feto.

Grazie alle moderne tecnologie, negli ultimi anni la morfologica può essere eseguita anche in 3d ma non è più accurata rispetto a quella bidimensionale standard.

Ecografia morfologica: l´esame più importante del secondo trimestre di gravidanza

Anche la morfologica 3D non è  comunque in grado di identificare le anomalie cromosomiche come la sindrome di Down.

Dove farla e quanto costa:
Questo esame può essere effettuato in qualsiasi centro pubblico o privato.

Se sono necessari ulteriori accertamenti, viene indicato un centro di riferimento di secondo livello (ne esistono in tutte le regioni).

Privatamente questo esame costa tra i 150 e i 200 euro, mentre nelle ASL regionali e nelle strutture convenzionate il prezzo del ticket può variare.
Negli ospedali pubblici l’ecografia morfologica è totalmente gratuita.

L´attendibilità della morfologica si attesta intorno all´80 % riguardo alle più gravi malformazioni fetali; 88,3% per le malformazioni del sistema nervoso; 84% per quelle renali; 38% per le malformazioni cardiache... Non ci sono  motivi, quindi,  per non eseguirla e trascorrere il terzo trimestre con più serenità!


Data pubblicazione : 20/04/2018 Autore : Claudia Liberti