Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori ed inviare pubblicità. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. +Info

HAMBURGER DI MELANZANE, IN FORMA SENZA RINUNCIARE AL GUSTO

Naviga: COME FARE / CUCINA


Gli hamburger di melanzane  
sono una valida alternativa a quelli di carne non solo per i vegetariani ma anche per chi vuole tornare in forma senza rinunciare al gusto. 
Un secondo piatto super proteico e nutriente
anche per la presenza dei fiocchi di quinoa in cui vengono impanate le fette di melanzane.

Sono talmente gustosi che non hanno bisogno di salse di accompagnamento, motivo in più per cedere alla tentazione di cucinarli.
Si posso fare al forno per una versione light o in padella con un po’ d’olio.

Ecco come fare dei panini sfiziosi con gli hamburger di melanzane, ideali per una cena veloce ma sfiziosa e colorata.

Hamburger di melanzane, in forma senza rinunciare al gusto



Ingredienti per 4 persone:


2 uova

250 gr di quinoa in fiocchi

4 fette di melanzane alte 1,5 cm

olio di semi 

4 panini per hamburger

120 gr di pesto

2 pomodori cuore di bue

4 bocconcini di mozzarella di bufala

basilico

erba cipollina

olio extavergine di oliva

sale e pepe


Procedimento:
Rompete le uova in un piatto e conditele con un po´ di sale e pepe.
In un altro piatto mettete i fiocchi di quinoa.
Passate le fette di melanzane  nell´uovo e poi impanatele nella quinoa premendo bene per far aderire i fiocchi ed eliminare quelli in eccesso.

Friggete le melanzane in una padella antiderente con olio di semi per 3 minuti per lato (non si devono scurire troppo).
Tagliate i pomodori a fette di circa mezzo centimetro.
Tagliate i panini a metà e poi tostateli leggermente nel tostapane.

Spalmate un po´ di pesto su ogni base, poi aggiungete a strati una fetta  di pomodoro, una fetta di melanzana un´altra di pomodoro e infine il basilico fresco, l´ erba cipollina tritata e un bocconcino di bufala.

Condite con olio, sale e pepe e poi chiudete l´hamburger e servitelo su un bel letto di insalata accompagnato da patatine fritte.


Data pubblicazione : 12/06/2018 Autore : Claudia Liberti