Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori ed inviare pubblicità. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. +Info

I CAMMINI SPIRITUALI PIÙ BELLI D´EUROPA

Naviga: LIFESTYLE / VIAGGI

Introspezione, devozione o semplice voglia di vivere un´esperienza unica. Sono tanti i motivi che spingono migliaia di pellegrini ad affrontare lunghi e faticosi cammini spirituali. Quello di Santiago, che e´ solo il piu´ noto tra i tanti cammini che si possono percorrere in Europa, conta ogni anno 300 mila presenze, ma ve ne sono molti altri, in Italia e Oltralpe, che stanno conoscendo un importante riscatto.

La Via Francigena, per esempio, secondo un´analisi dell´Associazione Europea delle Vie Francigene (Aevf), ha visto nel 2017 un trend in netta crescita. Cio´ si traduce in un impatto economico estremamente positivo per le localita´ attraversate dai pellegrini. Stando a una ricerca di Trademark Italia, societa´ di consulenza turistica, questo tipo di turismo muove circa 12,5 miliardi di euro l´anno in tutto il mondo, mentre solo in Italia si parla di ben 5 miliardi di euro.
Per orientare i viaggiatori nella scelta dei tanti luoghi meravigliosi in cui affrontare un´esperienza di questo tipo, Hundredrooms ha stilato una rassegna di alcune delle piu´ belle vie spirituali del continente che vale la pena percorrere almeno una volta nella vita.

I cammini spirituali più belli d´Europa


Cammino francese di Santiago - Al Santuario di Santiago de Compostela si puo´ arrivare da diverse vie. La piu´ popolare parte dai Pirenei, al confine tra Francia e Spagna, e si biforca in due percorsi differenti, quello che inizia da Roncisvalle (in Navarra) e un altro che inizia da Somport (in Aragona). Questi due percorsi si ricongiungono a Puente la Reina, per proseguire verso la meravigliosa terra di Galizia e attraversando La Rioja e Castiglia Leon, per un totale di circa 775 km. Oltre a magnifici paesaggi  naturali lungo il cammino si possono ammirare attrazioni come la cattedrale di Burgos, i Monasteri di Yuso e Suso, le mura romane di Lugo e tanto altro. Tutti beni dichiarati dall´Unesco Patrimonio dell´Umanita´. Cammino di Santiago, versante portoghese -Meno battuto ma non per questo meno bello e´ il cammino portoghese che porta al santuario di Santiago de Compostela.

I cammini spirituali più belli d´Europa

Lunga 630 km, la "Via Lusitana" parte da Lisbona e attraversa il Paese da sud verso nord, passando per l´antichissima Santare´m, fondata probabilmente da Giulio Cesare, poi ancora per la citta´ universitaria di Coimbra, per la modernissima Porto e per la bellissima Pontevedra, che si trova gia´ in territorio spagnolo.
Quest´ultima e´ la capitale del cammino portoghese, meta molto importante per i pellegrini, poiche´ qui si trova la Chiesa della Madonna Pellegrina, che protegge appunto i viandanti. E anche in questo caso e´ inutile dire che il percorso e´ ricco di storia, chiese, monumenti e paesaggi naturali mozzafiato. Un percorso unico in un Paese accogliente e aperto ai pellegrini di tutto il mondo.

I cammini spirituali più belli d´Europa

Via Francigena - Un percorso millenario, lungo circa 1.800 km, che collega Canterbury a Roma e che attraversa il cuore dell´Europa, dall´Inghilterra alla Francia, proseguendo per la Svizzera, fino ad arrivare in Italia. A percorrerlo per intero fu il vescovo Sigerio nell´anno 990, il quale da Roma tornava a Canterbury dopo l´investitura da parte del Papa Giovanni XV, impiegando ben 79 giorni.

Oggi la via si estende fino a Santa Maria di Leuca, in Puglia, per collegarsi idealmente con la citta´ santa di Gerusalemme. Il cammino si puo´ percorrere nelle due direzioni, a discrezione dei pellegrini. Del resto quel che importa non e´ tanto la meta, ma il viaggio.
Un viaggio che, se in principio aveva una connotazione esclusivamente religiosa, oggi si arricchisce anche di una dimensione laica. I pellegrini che attraversano la Via Francigena, infatti, possono vivere una forte esperienza interiore, ma anche riscoprire i luoghi dell´Europa piu´ autentica, le radici di una cultura che ci unisce da piu´ di mille anni.
Non e´ un caso che, nel 1994, il Consiglio d´Europa l´ha riconosciuta come "Itinerario Culturale Europeo" al pari del Cammino di Santiago.

I cammini spirituali più belli d´Europa

I Cammini di Francesco - Si snodano nella straordinaria Italia centrale, in cui il "poverello d´Assisi" visse e predico´ per tutta la vita. Grazie all´impegno dell´associazione "I Cammini di Francesco", questi luoghi stanno conoscendo un´importante rivalutazione. Il percorso parte da Rimini e attraversa La Verna, dove si trova il Santuario Francescano, in cui il frate trascorreva lunghi periodi di meditazione e preghiera. Si prosegue poi verso Assisi, la citta´ del Santo, fino ad arrivare a Roma.
Lungo il percorso, oltre alle tappe piu´ strettamente religiose, si possono ammirare vere e proprie meraviglie della natura. Il Santuario de La Verna, per esempio, e´ circondato da una bellissima foresta di faggi e abeti, nell´appennino toscano. Per non parlare dei piccoli e antichi borghi senza tempo, come Citerna, Pietralunga e Gubbio. In Italia ci sono in realta´ diversi cammini, piu´ o meno lunghi, che meritano di essere almeno menzionati per la loro bellezza e il loro interesse storico e naturalistico.

I cammini spirituali più belli d´Europa

La Via Micaelica, che collega Roma a Monte Sant´Angelo, sede dell´antico Santuario di San Michele, il Cammino di San Benedetto in Umbria, la Via degli Dei tra Bologna e Firenze, il "Cammino della Luce" tra Perugia e Roma, la stessa Via Francigena, con le sue 44 tappe italiane che si snodano tra la Valle d´Aosta e il Lazio, sono solo alcuni degli splendidi percorsi che rappresentano un´immensa ricchezza per il Paese e un importante fattore di attrazione per gli amanti del turismo slow, oggi fortemente in auge.

Cammino de La Vera Cruz - La Spagna vanta un altro prezioso cammino che porta fino al Santuario della Vera Cruz, nella citta´ murciana di Caravaca de La Cruz. Il percorso parte dai Pirenei e, fino a Puente La Reina, prosegue nella medesima direzione del Cammino di Santiago. Da qui in poi, i pellegrini diretti al Santuario de La Vera Cruz proseguono verso sud, attraversando le regioni di Navarra, Aragàna, Castilla La Mancha e Comunita´ Valenciana. Un percorso di quasi 900 km, che comprende in se´ tappe preziose, come il Castello di Grisel, una fortezza poderosa dallo stile gotico, risalente al XIV secolo, che oggi dispone di sei camere in cui e´ possibile alloggiare. Secondo la tradizione, gia´ a partire dal XIII secolo molti pellegrini si recavano a Caravaca de La Cruz per adorare "Lignum Crucis", un pezzo ligneo della croce di Cristo che sarebbe conservato proprio all´interno del Santuario.

I cammini spirituali più belli d´Europa

Cammino di Mariazell - Il cammino austriaco che porta al Santuario di Mariazell ha conosciuto negli anni un risveglio importante. Se negli anni ´50 poche decine di pellegrini percorrevano la via che porta a Mariazell, oggi se ne contano decine di migliaia. Il cammino piu´ battuto e´ quello che va da Vienna alla citta´ del Santuario, la cosiddetta "Via Sacra" lunga 135 km. Forse non tutti arrivano a Mariazell attraverso un lungo e faticoso cammino, ma questa citta´ nel cuore dell´Austria e´ la meta di pellegrinaggio piu´ grande e piu´ importante di tutta l´Europa Centrale.
Qui, infatti, durante l´anno passa piu´ di mezzo milione di pellegrini, per inginocchiarsi davanti alla "Magna Mater Austriae", ovvero la Madonna delle Grazie, custodita appunto nel Santuario tra i monti della Stiria, a 870 metri di altezza.

I cammini spirituali più belli d´Europa

South West Coast Path - Un cammino meraviglioso lungo circa 1000 km, che attraversa la costa sud-occidentale dell´Inghilterra.
In realta´ questo percorso non porta a nessun luogo sacro, a nessun santo o reliquia da venerare, ma per chi lo percorre e´ comunque assicurata una rara esperienza introspettiva e una suggestiva sensazione di essere un tutt´uno con la natura circostante.
Lungo il cammino, creato nel XIX secolo per presidiare la costa e contrastare il contrabbando, si attraversano borghi affascinanti e piccoli villaggi di pescatori, nonche´ aree come la "North Devon Biosphere" e il "Cornwall and West Devon Minig Landscape", entrambi dichiarati dall´Unesco Patrimonio dell´Umanita´.


Data pubblicazione : 04/04/2018 Autore : Italpress Fonte: Italpress