Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori ed inviare pubblicità. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. +Info

LA CROSTA LATTEA DEL NEONATO: COME RIMUOVERLA CON METODI NATURALI



La crosta lattea  è desquamazione untuosa che si presenta sulla testa, sul viso e sulle sopracciglia dei bambini durante i primi mesi di vita.

dovuta ad un eccesso di sebo e, tranne causare un po´ di prurito (soprattutto in presenza di molti capelli), non è niente di grave né fastidioso. 
Tagliate spesso le unghie  al neonato perché, se le ha troppo lunghe, può graffiarsi cercando di grattarsi la testa.

La crosta lattea del neonato: come rimuoverla con metodi naturali



Perché si chiama crosta lattea ?
Il termine deriva da una antica credenza secondo la quale la pelle dei neonati si comportava in maniera anomala a causa della loro alimentazione a base di latte.
Oltre ad un collegamento con l´alimentazione, altri fattori possibili sono  il passaggio di ormoni dalla mamma al bambini che, anche dopo la nascita, restano  nel sangue del piccolo alterandone l’equilibrio ormonale; oppure la presenza di un fungo sulla cute.

Non richiede cure particolari e tende a scomparire da sola verso i tre mesi ma, per evitare che possa persistere o estendersi, è importante curarla e rimuoverla con metodi naturali.
Il metodo più semplice consiste nell’applicare oli vegetali sulla parte interessata, tamponando sulla cute. 
Tra questi consigliamo l’olio di mandorle dolci, l’olio di riso o di borragine, ma anche l’olio di oliva ricco di proprietà nutrienti.
All’olio si può aggiungere qualche goccia  tiepida di camomilla o  di olio essenziale di calendula.
Basta massaggiare l’area colpita dalla crosta lattea con un batuffolo di ovatta imbevuto nell’olio e risciacquare abbondantemente con acqua tiepida.

Ripetete l´ operazione più volte al giorno e per diversi giorni fino alla scomparsa della desquamazione.

La crosta lattea del neonato: come rimuoverla con metodi naturali

Se la crosta lattea è diffusa su tutto il cuoio capelluto può essere utile lavare la testina del neonato la sera con uno shampoo delicato specifico per neonati.
Applicate poi un prodotto adeguato per ammorbidire le croste, massaggiate delicatamente e lasciatelo in posa tutta la notte.
Alla mattina lavate la testa del bambino nuovamente  e spazzolategli i capelli con un  pettinino specifico con denti arrotondati per facilitare la rimozione delle croste. 

La crosta lattea può colpire anche bimbi più grandi e non solo neonati.
Un periodo particolarmente a rischio da questo punto di vista è l’adolescenza.


Data pubblicazione : 05/08/2017 Autore : claudia Liberti Video visto: volte