Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori ed inviare pubblicità. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. +Info

TIROMANCINO - L´ULTIMO TRENO DELLA NOTTE

Naviga: VIDEO / MUSICA

"Il cielo mette i brividi
perché stanotte io ripartirò,
l’estate sta finendo e noi
dobbiamo salutarci così.
L’ultimo treno della notte
porta via con sé echi di un’estate

E porta via anche me
dal finestrino vedo scorrere
luci che si dissolvono nel blu.
L’amore è sempre in viaggio
e tu non sai quanto ti fermi
e quando poi ripartirai
Non chiedermi se ritornerò
ti giuro questo adesso
nemmeno io lo so

L’ultimo treno della notte
porta via con sé
echi di un amore
e porta via anche te

Ma se è il destino
ti rincontrerò’
tra luci che si dissolvono
nel blu
L’ultimo treno
della notte porta via
con sé gli amori che
si perdono nel blu."

L´ultimo treno della notte dei Tiromancino è il terzo singolo estratto dal loro undicesimo album "Nel respiro del mondo".
Il brano fa  parte della colonna sonora del film “Nemiche per la pelle” diretto da Luca Lucini con protagoniste Margherita Buy e Claudia Gerini,  ex compagna di Federico Zampaglione, voce e front leader dei Tiromancino.

Rispondendo al commento di un fan, il cantante ha confessato che “L´ultimo treno della notte” è il brano più bello che abbia mai scritto e ha spiegato così la canzone: “ Un’estate giunta alla fine che lascia ricordi e sapori sotto pelle, un amore appena sbocciato e già lontano... forse un addio… forse un arrivederci”  - e  aggiunge - “Sarà il destino a deciderlo viaggiando in un vagone solitario nell´ultimo treno della notte”.

Il video diretto da Mauro Russo, ha come  protagonista l´attrice Stella Egitto ed è stato girato in un  hangar nei pressi di Roma.
Ecco infine  le parole con cui Federico Zampaglione ha presentato il brano ai fan su Facebook: "Dopo due grandi successi come #PiccoliMiracoli e #TraDiNoi non sarà facile ripetersi.. Ma io confido davvero molto in questo pezzo. Ha secondo me il giusto mix tra romanticisco vagamente retró e modernità sonora, nonchè una grande melodia senza tempo. Io canto in modo diverso, più aperto e spingo su note molto alte.. E poi l´ immagine del treno che attraversa di notte le nostre vite e i nostri amori mi piace.. È qualcosa che sento sia dentro un po´ ad ognuno di noi.
È vero, come in moltissimi mi dicono, non è facile mantenere il livello di successo raggiunto dagli altri due brani.. Ma io amo le sfide e sento che ( seppur nel disco c´ erano brani molto più radiofonici ) #LultimoTrenoDellaNotte andrà lontano..portando con se le mie speranza e
l´ amore che ci ho messo nello scriverlo e cantarlo.
Fede



Data pubblicazione : 24/04/2018 Autore : Redazione